Sulle orme di Salieri a Vienna

Vivaldi Vienna
Sulle orme di Vivaldi a Vienna
Giugno 6, 2021
Rossini Star Vienna
Sulle orme di Rossini e Donizetti a Vienna
Settembre 3, 2021
Salieri Vienna

Salieri a Vienna

Salieri a Vienna

Tante sono le città che pretendono di essere città della musica, anche Vienna. Gli Asburgo e la nobiltà austriaca apprezzavano la musica e si circondavano di bravissimi musicisti. All’epoca Vienna era il posto migliore per presentare il proprio talento musicale a un pubblico pretenzioso.

Grazie a Floriano Leopold Gassmann (1729-1774), compositore austriaco molto attivo a Venezia, Antonio Salieri (1750-1825) poté fare carriera a Vienna. Antonio Salieri nacque a Legnano e si avvicinò alla musica studiando violino. Alla morte dei genitori nel 1764, Antonio si trasferì assieme a suo fratello a Venezia, dove continuò i suoi studi. Nell 1766 Floriano Gassmann incontrò il giovane Antonio Salieri e riconobbe il suo talento musicale, prese l’orfano con sé a Vienna e gli fece da maestro e sponsor fino alla propria morte.

Le due figlie di Gassmann, Anna e Therese divennero entrambe famose cantanti, formate da Salieri. Therese Rosenbaum (1774-1837) fu l’interprete più brava della regina delle note nell’Il flauto magico di Mozart al Kärntnertortheater. Con questa formazione avendo dato alle figlie di Gassmann, Antonio Salieri poté ringraziarsi per la formazione e il supporto che aveva ricevuto dal padre.

1774 Giuseppe II nominò Salieri compositore di corte e direttore musicale dell’opera italiana a Vienna. L’opera italiana a Vienna aveva una fama enorme e una reputazione eccellente.

Nell’ottobre 1817 Salieri fondò la Scuola viennese di canto (Wiener Singschule) nella cosi detta casa “dalla mela rossa” (zum Roten Apfel) sulla Singerstrasse. Oggi lì si trova l’Hotel Royal e sulla facciata vi è una targa in memoria di questa istituzione.

Salieri Vienna Hotel Royal

Salieri Vienna Hotel Royal

Salieri Singschule Vienna Singerstrasse

Salieri Singschule Vienna Singerstrasse

Oltre ad essere stato il fondatore della Scuola, Salieri era anche il direttore principale. Da questa scuola di canto si formò nel 1823 il conservatorio della Società degli amici della musica, di cui Salieri fu uno dei fondatori. Il famoso edificio Musikverein, dove si tiene il concerto di Capodanno della Filarmonica Viennese è la sede della Società.

Antonio Salieri era uno dei maestri di musica e di canto più riconosciuti a Vienna. Tanti giovani musicisti venivano a Vienna proprio per prendere lezioni dal maestro. Tra i suoi numerosi allievi ci furono compositori celebri come: Ludwig van Beethoven, Carl Czerny, Johann Nepomuk Hummel, Franz Liszt, Franz Schubert, Franz Xaver Süßmayr, Maria Theresia Paradis (il film Licht/2017, ) e il figlio più giovane di Wolfgang Amadeus Mozart – Franz Xaver Wolfgang Mozart.

Che Salieri aveva avvelenato Mozart è una leggenda senza fondamento scientifico o storico. Erano due grandi compositori vissuti nella stessa epoca e nella stessa città.

Negli ultimi anni della sua vita, Salieri diventò cieco. Visse e morì in un edificio all’angolo di Göttweihergasse 1/Spiegelgasse, nel primo distretto di Vienna, che oggi non esiste più ed è sostituito da una targa in sua memoria.

Salieri Vienna Spiegelgasse

Salieri Vienna Spiegelgasse

Venne sepolto nel cimitero Matzleinsdorfer Friedhof e le sue spoglie vennero poi trasferite al Zentralfriedhof (cimitero maggiore) di Vienna. Al suo funerale, Schubert, suo allievo prediletto, diresse il Requiem in do minore che lo stesso Salieri aveva scritto diverso tempo prima (nel 1804) per la propria morte.

Se volete saperne di più sulla storia della musica a Vienna e sui compositori italiani collegati alla città, prenotate il mio tour Prima la musica.